side-area-logo

Neo Bistrot

A due passi dal centro storico, il locale “Pane & Olio”, conosciuto sin dal 1988 come ritrovo per appassionati e non, rappresenta un’oasi di tranquillità e di gusto nello splendido contesto del Ponte Rosso lungo il fiume Mugnone.

neo-bistrot-map
neo-bistrot-img

Gianluca Gafforio e Aldo Ventre, appassionati ai comuni valori enogastronomici e di ospitalità, si dedicano al progetto PaneOlio nato dall’intento di contribuire a diffondere l’arte della convivialità italiana attraverso un servizio cortese e attento e la scelta di materie prime fresche e di stagione, lavorate con coscienza, dedizione e passione.

Il menù è essenziale, ma allo stesso tempo mai banale, la carta dei vini è emozionante e non convenzionale, entrambi vengono costruiti in un connubio perfetto per regalare ai loro clienti momenti unici di scoperta e di gusto.

“Un buon vino è come un buon film:
dura un istante e ti lascia in bocca un sapore di gloria;
è nuovo ad ogni sorso e, come avviene con i film,
nasce e rinasce in ogni assaggiatore.”

Cit. Federico Fellini

Una frase del celebre “Maestro” per raccontare la filosofia di Gianluca relativa alla carta dei vini.

Vini che emozionano, mai scontati, che si svelano ad ogni sorso e all’incedere del tempo…

Gianluca vi accoglierà e accompagnerà durante tutta l’esperienza al Neo Bistrot, premuroso ma mai invadente, con l’obbiettivo unico della vostra completa soddisfazione e del farvi sentire “come a casa”…

Sarà colpa della nascita in Friuli, tra le vigne di Gravner e Jermann, ad aver influenzato le scelte di Gianluca che, dopo aver effettuato i corsi da Sommelier e le numerose esperienze tra le sale e i retro-banco di alberghi e ristoranti, lo hanno portato ad una continua ricerca, nel segno della qualità, tra le centinaia di vitigni e produzioni enologiche italiane e non, con l’intento di esaltare ogni portata e di giocare con essa, e perché no, anche con i Cocktail.

Ma attenzione:
Non chiedetegli solo acqua!!

fish-icon

Guarda le foto dei nostri piatti e del nostro Chef al lavoro